Confraternitaimmacolata


Vai ai contenuti

I canti


Sento l'amaro pianto
della dolente madre,
che gira tra le squadre
in traccia del suo Ben.
Sento l'amato Figlio
che dice: Madre, addio!
Più fier del dolor mio
il tuo mi passa il sen.

(Canto introduttivo all'arrivo in paese)

Gia' sotto il grande legno
Si va per l'aspre vie
Bella una donna e pia
Il volto gli asciugo'

Il cielo si ammanta e scura
La luna non si vede
Il peccator non crede
La morte del Signor

Sento un gran lamento
Che strazia l'alma mia
Ohimé questa è Maria
Che piange il suo Figliuol

Voglio con te Maria
Pianger lo scempio atroce
Ai piedi di questa croce
Letto del mio Signor

(Prima di entrare in Chiesa)

Orché d'appresso io sono
Di queste sacre porte
Dal gelo della Morte
Stringer mi sento il cor





(Entrando in chiesa)

Varco le soglie e vedo
Di Dio il sacro ostello
La croce d'un avello
Ode simil terror

(Entrati in Chiesa)

Diletti amici amatevi
Così com'io v'ho amato
Discepolo mio chi è stato
Così conoscerò

Fratelli ecco la palma
Che nel celeste Regno
Chi urge sarà degno
Certo ci seguirà

(Ove ci sia la statua
dell'Addolorata )

Stava l'Addolorata
Presso il Sepolcro accanto
Chiedeva con mesto pianto
Il Figlio mio dov'è

(Prima del Miserere)

Ai piedi tuoi mi fermo
Chiedendoti perdono
Padre pietoso e buono
Di noi abbi pietà


Home Page | La storia | News | Link | Lo Statuto | Gli Iscritti | Organigramma | Album foto | I canti | ARCHIVIO | Area riservata | CONTATTI | Mappa del sito

"Oggi è "xxxxxxxxxxx "Aggiornato il 04 dic 2017"da Fernando xxxxxxxxxxxxx "Sono le ore ".

Torna ai contenuti | Torna al menu